Neuropsicomotricità

Psicomotricità

La psicomotricità è una disciplina a carattere educativo-preventivo che intende supportare i processi evolutivi nell’infanzia, promuovendo uno sviluppo armonico del bambino.

I suoi canali preferenziali sono il movimento e il gioco libero. In uno spazio accogliente e non giudicante il bambino sperimenta e integra emozioni, pensieri e relazioni, fondamentali per lo sviluppo della sua personalità.

La Piccola Psicomotricità é un percorso pensato per i bambini e le bambine da 24 a 36 mesi per avvicinarli alla pratica psicomotoria attraverso giochi, attività diversificate e stimolanti in un ambiente sicuro. Un luogo di sperimentazione, di idee, un laboratorio d’esperienza che accoglie e ascolta i vissuti dei più piccoli.

Il percorso Psicomotricità si rivolge ai bambini e alle bambine tra i  3 e i 5 anni e ha lo scopo di sostenerne lo sviluppo. Attraverso il gioco senso-motorio, simbolico e di socializzazione il bambino sperimenta se stesso, impara a conoscere il proprio corpo e i suoi limiti, lo spazio-tempo e come muoversi al suo interno, infine impara a riconoscere, esprimere e regolare le emozioni.

Terapia Neuro-Psicomotoria

La Terapia Neuro-Psicomotoria é una disciplina a carattere riabilitativo che mira a favorire il benessere del bambino grazie al raggiungimento di un nuovo equilibrio fra processi esperienziali, affettivi e intellettivi.

É utile in caso di:

  •   Disturbi minori del movimento (impaccio motorio, goffaggine, disprassia…);
  •   Ritardo psicomotorio;
  •   Disturbi della regolazione (difficoltà nella regolazione di emozioni, comportamenti e abilità motorie in risposta a uno stimolo sensoriale);
  •   Disturbi da deficit dell’attenzione e dell’iperattività.
  •   Disturbi dello spettro autistico;
  •   Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA);
  •   Disabilità intellettiva;
  •   Sindromi genetiche.

Articoli di neuropsicomotricità

Attività e percorsi di neuropsicomotricità

Nessun evento trovato!
Carica altro